Barolo Cannubi “1752” Riserva 2008


Barolo Cannubi “1752” Riserva 2008


Barolo Cannubi “1752” Riserva nasce con la vendemmia 2008 quando la famiglia finalmente realizza il suo sogno: diversificare la produzione di questo cru.
“1752” nasce dalla passione per la vigna e dalla convinzione che questa, in particolare, rappresenti  l'essenza di Cannubi.



Per questo ‘1752' viene concepito fin dalla vendemmia come Riserva e l'azienda ha atteso l'apertura della prima bottiglia per ben 7 anni. La sua storia inizia quando la famiglia Damilano decide di valorizzare ulteriormente il nucleo storico del suo vigneto Cannubi, situato nella parte più alta e centrale della collina.

Si tratta  di una piccola 
porzione piantata con viti di Nebbiolo che oggi hanno un'età tra i 30 e 50 anni. Il diradamento qui è ancora più  severo e la resa di uva/ettaro arriva solo a 40 quintali. 

L'uva raccolta da queste poche viti fermenta in cantina per 20 giorni a temperatura controllata e, successivamente, rimane in contatto con la buccia per  altri 30 giorni. 



Il vino resta poi per 60 mesi in un'unica botte da 50 ettolitri e infine, per permettergli un affinamento ideale, riposa ulteriori 24 mesi in bottiglia. 



Il risultato sono soli 6000 esemplari che si presentano, non a caso, in un raffinato packaging “vintage” per sottolineare la cultura, la tradizione e la sapienza di una terra che il mondo invidia alle Langhe: Cannubi.