Langhe doc Chardonnay G.D.

È un vino che nasce per sfida e per passione, con la convinzione che le Langhe diano sempre voce a grandi interpretazioni, anche in bianco: Chardonnay in purezza, poche migliaia di bottiglie, un bianco capace di essere all’altezza dei grandi vini rossi di Langa.

Per la famiglia Damilano, da generazioni concentrata sul Nebbiolo, mettersi alla prova su un vitigno bianco che ha già avuto superbe interpretazioni piemontesi è stato un confronto importante, fortemente voluto.

Il nome scelto per il nuovo bianco, G.D., è una dedica a Giacomo Damilano, fondatore della Cantina, che già negli anni ‘20 aveva intuito la vocazione e le potenzialità dei vigneti di famiglia.

Questo Chardonnay offre intensi sentori di pesca bianca, agrumi e ginestra, mirabilmente fusi a note tostate e burro di arachidi.

Nel bicchiere è morbido, avvolgente, di ottima freschezza e sapidità con finale lungo e lievi cenni speziati.

Langhe doc Arneis

Nasce da un vitigno Arneis 100% e da un terreno calcareo-argilloso-sabbioso.

Caratterizzato da un inconfondibile colore giallo paglierino e da una profumazione delicata, fresca, fruttata, in bocca ha un sapore secco, elegante, armonico, con acidità moderata.

Dolcetto d’Alba doc

Dolcetto d’Alba Doc è un vino di colore rosso rubino con riflessi di mora e viola, un sapore armonico e piacevolmente secco con finale di mandorla e una profumazione gradevole e fragrante, molto fruttata e caratteristica.

Barbera d’Asti docg

Il colore rosso della Barbera d’Asti Damilano vira sui toni di un porpora intenso e il profumo risulta fruttato con leggere note speziate; il sapore, etereo e persistente in bocca, lo rispecchia con sentori di ribes, viola, ciliegia e con note vanigliate.

Barbera d’Alba doc “Lablù”

Vitigno Barbera 100% per un vino che arricchisce le narici di un profumo ampio e composito con sentori fruttati di mora, ciliegia e note speziate, che richiamano la cannella, la vaniglia e il pepe verde e con un sapore pieno e corposo, di gradevole freschezza e sapidità.

Langhe doc Nebbiolo Marghe

Vitigno 100% Nebbiolo e la ricca terra calcareo-argillosa dei comuni di Langa sono le caratteristiche fondamentali che gli trasmettono un colore rosso rubino con lievi riflessi granata, un profumo delicato e caratteristico con ricordi di viola e frutta rossa ed infine un sapore giustamente tannico e di buon corpo, vellutato ed armonico.

Barolo docg Riserva Cannubi “1752”

Barolo Riserva Cannubi “1752” nasce con la vendemmia 2008 quando i Damilano decidono di valorizzare il nucleo storico dei loro vigneti di Cannubi situati nella parte più alta e centrale della collina.

Si tratta di una piccola porzione di circa 2 ettari piantata con viti di Nebbiolo che oggi hanno un’età tra i 30 e 50 anni.

‘1752’ viene concepito fin dalla vendemmia come Riserva.

 

Vino prodotto in pochi esemplari in un raffinato packaging “vintage” per sottolineare la cultura, la tradizione e la sapienza di una terra che il mondo invidia alle Langhe: Cannubi.

Barolo docg Lecinquevigne

Barolo Lecinquevigne nasce dall’assemblaggio di cinque vigneti ubicati nelle zone di produzione delle uve di Nebbiolo da Barolo.

E’ caratterizzato da un colore rosso rubino con riflessi aranciati e da un profumo intenso di note evolute di rosa, cuoio, tabacco, da cui emerge un sentore di viola e goudron.

All’assaggio è ampio e avvolgente; in bocca prevalgono sensazioni di morbidezza, con un gusto lungo e persistente.

Barolo docg Liste

Liste si presenta con un rosso granato intenso, al profumo si fanno sentire moderatamente note di frutti di bosco, liquirizia, tabacco e cacao.

Al palato si presenta asciutto, pieno, corposo e persistente, austero e vellutato.

Barolo docg Brunate

Il nome originario per definire questa vigna è Brinate.

Questo Barolo presenta in gioventù profumi di viola, sentori balsamici e di piccoli frutti rossi insieme a gradevoli aromi di spezie come garofano, cannella e noce moscata.

Quando il vino matura sono le note di tabacco, rosa e liquirizia a farsi sentire e, nelle grandi annate, anche il tartufo.

Finezza ed eleganza derivano dall’alcalinità e dalla presenza di calcio nel terreno.